Guida alla lettura Bolletta Gas Naturale

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela ARERA

Tutti i clienti serviti potranno contare sugli strumenti illustrativi e di approfondimento realizzati dall’Autorità e pubblicati direttamente sul suo sito: Guida ARERA

Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di mercato libero

Guida lettura Bolletta Gas Prima pagina
Guida lettura Bolletta Gas Quadro sintetico
Guida lettura Bolletta Gas Quadro dettaglio

  • Guida lettura bolletta Gas
    Prima pagina

  • Guida lettura Bolletta Gas
    Quadro sintetico

  • Guida lettura Bolletta Gas
    Quadro dettaglio

GUIDA BOLLETTA GAS NATURALE
Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse
1 Spesa per la materia
gas naturale

Il prezzo è aggiornato ogni trimestre ed è composto da:

  1. Una quota fissa (euro/anno)
  2. Una quota energia (euro/smc)

Comprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale al cliente finale.

Il prezzo complessivo comprende le componenti materia prima gas (Cmem)*, copertura rischi commerciali (CCR), commercializzazione (QVD), gradualità (GRAD).

Componente COVG oneri gestione vendita su rete di trasporto, ove prevista.

*In alternativa alla componente Cmem il prezzo comprende le componenti: sostitutiva PFOR (fissa), QTMCV, QTPSV, QTINT.

2 Spesa per il trasporto e la gestione del contatore La tariffa è aggiornata ogni trimestre ed è composta da:

  1. Una quota fissa (euro/anno)
  2. Una quota energia (euro/smc)

Comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti finali il gas naturale.

Il prezzo complessivo comprende le componenti della tariffa di distribuzione e misura e delle componenti tariffarie trasporto (Qt), qualità commerciale (RS), perequazione (UG1) e l’eventuale componente “canoni comunali”, a copertura dei maggiori oneri derivanti dall’incremento dei canoni di concessione di distribuzione.

3 Spesa per oneri di sistema

Le tariffe sono aggiornate in corrispondenza del fabbisogno per la copertura degli oneri; di norma vengono riviste ogni trimestre e sono composte da:

  1. Una quota fissa (euro/anno)
  2. Una quota energia (euro/smc)

Comprende gli importi fatturati relativamente a corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas.

Il prezzo complessivo comprende le componenti: RE (risparmio energetico), UG2 (compensazione dei costi di commercializzazione), UG3 (recupero oneri di morosità per gli esercenti i servizi di ultima istanza), GS (bonus gas), pagata solo dai condomini con uso domestico

4 Ricalcoli

Questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono ricalcolati importi già pagati in bollette precedenti, a causa di una modifica dei consumi (dovuta ad esempio ad una ricostruzione dei consumi per malfunzionamento del contatore o ad un errore nel dato di lettura comunicato dal distributore) o di una modifica dei prezzi applicati (ad esempio legati a specifiche sentenze del Tribunale amministrativo).

5 Altre partite

Questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento.

6 Bonus sociale

Questa voce è presente solo nelle bollette dei clienti domestici in cui è riconosciuto il bonus sociale (o una sua quota parte), e comprende l’importo accreditato al cliente a titolo di bonus.

7 Imposte

Comprende le voci relative all’imposta di consumo (accisa), l’addizionale regionale e l’imposta sul valore aggiunto (IVA).

L’accisa si applica alla quantità di gas consumato; l’aliquota aumenta se vengono superate determinate soglie di consumo annuo (scaglioni).

L’addizionale regionale si applica alla quantità di gas consumato ed è stabilita in modo autonomo da ciascuna regione nei limiti fissati dalla legge.

L’’IVA si applica sull’importo totale della bolletta. Attualmente, per gli usi civili l’aliquota è pari al 10% per i primi 480 mc/anno consumati, e al 22% su tutti gli altri consumi e sulle quote fisse.

Vedi frequenza di fatturazione per i clienti del settore del gas naturale