Filiera Elettrica

Per filiera elettrica si intendono le attività connesse alla produzione e al commercio dell’energia elettrica, ovvero le diverse attività che dal produttore di energia elettrica arrivano al consumatore finale.

Le attività più importanti si possono così sintetizzare:

  1. Produzione
    La produzione di energia elettrica è un’attività libera , ma regolamentata da obblighi derivanti dalla sua caratteristica di pubblico servizio. Comprende la produzione e l’ importazione di energia. Dall’ 1/1/2003, nessuna società può disporre di più del 50% del totale di energia prodotta e importata in Italia.
  2. Trasmissione
    È il trasporto dell’elettricità sulle reti ad alta e altissima tensione (220 e 380 kV). L’operatore gestore della rete è distinto dal soggetto proprietario della stessa. In Italia, la gestione della rete in alta tensione è affidata ad un operatore nazionale (GRTN), che è una società per azioni di proprietà dell’attuale Ministero dell’Economia e delle Finanze. La proprietà della rete rimane invece a Terna Spa, società del Gruppo Enel, che è anche responsabile della manutenzione e dello sviluppo delle reti.
  3. Distribuzione
    È il trasporto sulle reti di media e bassa tensione a cui sono allacciati i clienti finali.
  4. Vendita
    La vendita dell’energia elettrica è libera. Il mercato libero permette al cliente di scegliere il fornitore fra gli operatori grossisti.
    L’accesso al mercato libero dell’energia è consentito solo a fasce di clienti che rispondono a determinati criteri di idoneità (clienti idonei).
    La vendita ai clienti idonei avviene attraverso contratti stipulati fra questi e gli operatori grossisti a condizioni libere e competitive.